Lettori fissi

sabato 31 ottobre 2009

Notte di paura

Benissimo, ce l'ho fatta! sono riuscita a recuperare un paio di batterie e ho potuto fotografare il nostro angolino di Halloween.
Questa sera metteremo la zucca grossa con all'interno una candela accesa sul balcone della nostra casa, il cortile in cui abitiamo è molto buio e da lontano vi assicuro che fa un effetto lugubre.
Il girotondo di fantasmini invece, ci servirà come centrotavola durante la cena.
Finirà sul balcone anche la zucca di questa foto funziona a pile, ma fa lo stesso la sua figura.

venerdì 30 ottobre 2009

Streghe, zucche, fantasmini e diavoletti


Siamo ormai alla vigilia di Halloween e al muro ho appeso questo bellissimo pannello realizzato nel lontano 1997 per una mostra di punto croce tenutasi nella mia città.
E' stato il mio secondo lavoro più importante ed è uno dei miei preferiti; lo schema lo avevo trovato su un giornale della Leisure arts che una mia conoscente aveva portato dal Canada, piace molto anche a mio marito che è il mio critico più severo.

Ieri invece mi è arrivata la tanto attesissima busta con lo schema di Niky per il Natale.
Le sue creazioni sono fantastiche e mi auguro che mi passi in fretta questa fastidiosissima influenza per poter riprendere presto a lavorare, è da domenica che sto male, oggi per puro miracolo riesco ad aggiornare il mio blog anche se non posso inserire tutte le foto che vorrei perchè ho finito le batterie per la macchina digitale e non me la sento di andare al vicino centro commerciale a comprarle. Mi sento più conciata di un rudere antico. Altro che dolcetto o scherzetto, domani sera me ne starò in casa a guardare la televisione sotto le coperte.
Comunque, influenza a parte

BUON HALLOWEEN A TUTTE LE CROCETTINE CHE PASSANO DI QUA!

mercoledì 21 ottobre 2009

gufi e gufetti

Cinque, anzi sei simpatici gufetti sono arrivati a casa nostra per tenerci compagnia nella magica e festosa notte di Halloween.
Il primo ha un'espressione piuttosto seria, mentre il secondo ha l'aria di chi si è appena svegliato.


Il terzo mi ricorda lo sguardo di un predatore che ha appena visto un topolino da catturare


questi due invece mi ricordano le dolci coccole che alla sera mi riservano i miei dolcissimi bambini prima di andare a fare la nanna. E l'ultimo?



L'ultimo mi ricorda l'espressione tipica del mio volto quando mi alzo alle 6:30 del mattino per iniziare la giornata.
Io spesso faccio notte per portare avanti i miei lavori e al mattino alzarmi è un vero supplizio
Questi fantastici gufetti sono della Zweigart, libretto n° 116. ho utilizzato la tela Aida 44 fori perchè sulla 55 o sul lino mi venivano troppo piccoli.



sabato 10 ottobre 2009

Happy Halloween

Un saggio gufo, appollaiato sulla Luna, distribuisce con aria assorta dolcetti a bambini gioiosi nella magica notte di Halloween.
Ho fatto questo pannello nel mese di agosto (non chiedetemi come visto il caldo che faceva) utilizzando il libro della DEBBIE MUMM Seasonal samplers book 2, autumn and winter per avere qualcosa di carino da appendere in casa per la festa di Halloween. Mi piace così tanto che è esposto all'ingresso della mia stanza dei lavori dal 1° di settembre.
Forse qualcuno lo troverà un pò lugubre, ma d'altronde la notte di Halloween è proprio così: lugubre e spaventosa.

sabato 3 ottobre 2009

Gita a Baveno


Che giornata oggi! Inseme a mio marito e ai miei figli sono andata a Baveno sul Lago Maggiore per visitare la splendida mostra di punto croce organizzata dall'Associazione Italiana Punto croce delegazione di Baveno.
Che meraviglia! Non ci sono parole per descrivere la bellezza e la finezza dei capolavori esposti, c'erano numerose creazioni di Renato Parolin, uno dei miei disegnatori preferiti e di Candy Scott, disegnatrice della compagnia THE WORKBASKET che ho avuto occasione di conoscere durante la mostra. Candy è una persona simpaticissima e molto disponibile e naturalmente non ho resistito alla tentazione e ho comprato i quattro schemi che vedete nelle foto.


Candy mi ha mostrato diverse versioni dei lavori pubblicati in LES PETITES e me ne sono subito innamorata.
Alcuni di questi lavori sono stati realizzati da Niki Farrauto. Ho avuto occasione di visitare il suo blog e oggi l'ho conosciuta di persona. Niki è bravissima e molto gentile, devo dire che conoscere lei e Candy è stato emozionante.
Naturalmente una volta tornata a casa mi sono data immediatamente da fare per reperire il materiale che mi serve per realizzare i lavori degli album acquistati e come potete ben immaginare il primo sarà il gufo di QUAKER HALLOWEENS.

A proposito di gufi, in un negozio di Baveno ne ho acquistati due e ora se ne stanno tranquilli insieme agli altri della mia collezione sulle mensole della mia libreria.
E' stata decisamente una giornata proficua sotto ogni punto di vista.

venerdì 2 ottobre 2009

Le Sunflowers



"Sunflowers" è il nome di un gruppo di lavoro che si occupa principalmente di patchwork e ricamo tradizionale.

Questo gruppo è nato alcuni anni fa e si ritrova periodicamente nella sede di "Fili d'Arte" (http://www.filidarte.it/) e ne fanno parte le ex allieve dei corsi di ricamo e patchwork di Nicoletta, la proprietaria di Fili d'Arte.

Il gruppo, composto da diverse appassionate, è stato diviso in diversi sottogruppi e io ho la fortuna di far parte del sottogruppo delle "Sunflowers senjor" e mi occupo di patchwork.
Si può dire che da Nicoletta ho imparato tutto quello che so riguardo al patchwork: disegnare un progetto, calcolare la quantità di stoffa per realizzarlo senza sprechi e le varie tecniche di appliquè.
Il metodo di lavorazione che usiamo è quello inglese, praticamente ogni pezzo di stoffa che ci serve viene imbastito su delle sagome di carta, poi le toppe ottenute vengono cucite fra di loro con un sopraggitto fitto e regolare. Una volta completato il lavoro le sagome di carta vengono tolte e il pannello (o la coperta) è pronto per essere imbottito e chiuso con il retro, infine bisogna trapuntare.
Il pannello della foto è il primo lavoro che ho realizzato con questo metodo. All'inizio devo dire che non è stato facile imbastire con la carta tutti i pezzi di stoffa che mi servivano, specialmente i triangoli, ma poi il metodo inglese mi è piaciuto così tanto che l'ho utilizzato anche per la zampa dell'orso e diversi pannelli, tra cui una bellissima ghirlanda di Natale.
Oggi c'è stato il primo incontro del mio gruppo e Nicoletta ci ha spiegato cosa dobbiamo fare nei prossimi incontri.
Dovremo realizzare due bellissimi pannelli comunitari, uno dei quali rappresenterà l'estate ( i pannelli delle altre stagioni sono già pronti), delle simpaticissime cartoline di Natale e poi progettare un pannello da appendere nelle nostre casette.
Ci aspetta tanto lavoro, ma sono sicura che tutte insieme riusciremo a portare a termine tutto quanto per la fine dei nostri incontri che sarà a maggio del 2010.