Lettori fissi

sabato 18 giugno 2016

Urla nel silenzio di Angela Marsons

 
 
Descrizione
 
Cinque persone circondano una fossa vuota. A turno, ognuno di loro è costretto a scavare per dare sepoltura a un cadavere. Ma non è il corpo di un adulto, è troppo piccolo. Una vita innocente è stata sacrificata e un oscuro patto di sangue è stato siglato. E il segreto delle cinque persone sarà sepolto sotto quella terra. Anni dopo, la direttrice di una scuola viene uccisa brutalmente: è il primo di una serie di agghiaccianti delitti che stanno insanguinando la regione di Black Country, in Inghilterra. Nel corso delle indagini, ritorneranno alla luce anche i resti del corpicino sepolto tempo prima da quel misterioso gruppo di persone. La detective Kim Stone viene chiamata a indagare per fermare il killer prima che colpisca ancora. Ma per farlo, dovrà confrontarsi con i demoni del proprio passato...
 
 
Recensione
 
Cosa si può dire di questo libro? Semplicemente fantastico!
Sono rimasta una giornata intera inchiodata alla poltrona, per finirlo ho costretto la famiglia a mangiare pizza ( non che non ci piaccia la pizza) e poi, come sempre, una volta finito non si riesce più a leggere niente.
 
Urla nel silenzio è il libro di esordio di Angela Marsons e devo dire che ha fatto centro, una volta iniziato non l'ho più abbandonato, avevo troppa voglia di scoprire il colpevole, o colpevoli degli efferati omicidi descritti in questo libro e quando si pensa di aver capito come va a finire tutto cambia e non si è più certi di di niente.
Ottima poi la caratterizzazione dei personaggi.
La detective Kim Stone che dirige le indagini è una che sa il fatto suo. Sa essere empatica al punto giusto con chi le sta di fronte soprattutto per aver vissuto sulla propria pelle esperienze negative come quelle capitate alle ragazze dell'orfanatrofio su cui sta indagando. E' inoltre una donna forte, capace e determinata, che non si lascia schiacciare e fermare da chi vuole impedire le indagini sui casi di omicidio e sa guidare con fermezza una fantastica squadra di poliziotti pronti a tutto per risolvere il caso.
 
Ho apprezzato molto anche i capitoli che raccontano il punto di vista dell'assassino, un vero mostro che non ha risparmiato alle sue vittime sevizie e torture.
 
Mi auguro che i futuri romanzi che avranno come protagonista Kim Stone siano all'altezza del primo.


Nessun commento: