mercoledì 23 settembre 2009

L'autunno e gli ufo

Secondo quanto sentito alla radio l'altro ieri oggi sarebbe il primo giorno dell'autunno astronomico. Poco importa se sia stato lunedì oppure oggi il primo giorno, sta di fatto che ormai l'estate è finita e ci aspettano lunghe giornate buie e fredde da dedicare ai propri lavori, quindi armata di tanta buona volontà, ho dato una sbirciatina al mio armadio dei lavori e ai numerosi ufo che hanno pigramente sonnecchiato per tutta l'estate in attesa che le mani della loro padrona smettessero di sudare copiosamente. E' sì, purtroppo ho questo fastidiosissimo problema che mi impedisce di lavorare in estate, a meno che non vada in montagna, cosa che quest'anno non ho potuto fare a causa di un fastidiosissimo mal di schiena. Ma torniamo agli ufo. Scoperto di averne tanti, ho cercato di farne una lista completa con la speranza di riuscire a finire qualcosa prima dell'inizio della prossima estate.

Allora, per quanto riguarda il punto croce devo:

1) Finire un sampler della Told in a garden. A metà ho lasciato perdere per i continui cambi di colore.
2) Finire di ricamare il bordo di una tovaglia regalatami da mia mamma secoli fa.
3) Finire un altro quadro sempre della Told in a garden. Siccome lo sto ricamando su una tela scura dopo aver fatto 10 crocette mi va insieme la vista.
4) Finire un asciugapiatti, anche questo iniziato secoli fa. Dovevo ricamarci dieci zucche, ma alla sesta mi sono arresa perchè ogni zucca è stata rifatta 3 volte per errori vari (e poi è iniziata l'estate).
5) Finire un segnalibro della DMC.
6) Finire Gli amici del bosco di Renato Parolin, iniziati poche settimane fa eh eh malgrado gli ufo. So che qualcuna mi può capire.

E ora, nota dolente, passiamo al patchwork:

1) Finire di trapuntare un pannello che è passato alla storia come "Zampa dell'orso" iniziato 5 anni fa. Perchè vi chiederete non è ancora finito? Perchè odio trapuntare.
2) Assemblare e trapuntare (ahi ahi) una coperta con casette.
3) Finire due cuscini per Natale.
4) Finire un centro tavola a Log Cabin.
5) Trapuntare (ci risiamo) varie pattine da regalare a Natale.
Bene! Devo avere esagerato un pò, ma so per certo che mentre tenterò di finire qualche lavoro ne inizierò un altro, poi un altro e poi un altro ancora..... Anche voi siete così folli?

domenica 20 settembre 2009

Letture

Insieme ai miei lavori di punto croce e di patchwork proseguono anche le mie letture e navigando nel sito della biblioteca della mia città ho scoperto questo libro.
E' un pò la continuazione di Orgoglio e pregiudizio, ma la protagonista principale non è Elizabeth Bennet bensì una delle sue sorelle più piccole, Mary. Bruttina, un pò troppo rigida, contraria ai balli e ai divertimenti in genere nel libro della Austen, in questo si trasforma in una donna affascinante e intraprendente che trova l'amore dopo mille disavventure. Amore che invece alle altre sorelle ha portato guai, dubbi e tristezza.
Devo essere sincera, preferisco credere al classico ....e vissero felici e contenti che traspare dalle righe del finale del libro di Jane Austen e che Darcy non si sia mai trasformato nell'uomo crudele, cinico e ambizioso del libro della McCullough.
Comunque non è male come libro, alla fine tutto va a posto anche per quanto riguarda le altre sorelle e si legge abbastanza in fretta. Naturalmente non mi è piaciuto come il vecchio e classico Orgoglio e pregiudizio che resta sempre uno dei libri che mi piace di più.




martedì 15 settembre 2009

Borse, borse, borse





Io adoro le borse e da quando ho imparato a cucire me le faccio da sola.

Prima che arrivasse il gran caldo che purtroppo mi ha impedito di lavorare per mesi, ne ho fatte due.
La borsina colorata è stata realizzata utilizzando un block del patchwork tradizionale: si tratta del block chiamato LOG CABIN (capanna di tronchi). E' uno dei block che insieme al NINE PATCH mi piace di più, infatti lo utilizzo spesso per fare cuscini, borse, pattine e piccole trapuntine.
La seconda invece è stata realizzata con l'avanzo di un tessuto d'arredamento bianco, mia zia lo aveva utilizzato per ricoprire la testata del suo letto matrimoniale.

Nella foto si nota poco, ma con un trapunto fatto a macchina vi sono disegnati fiori e foglie. Dopo averla cucita ho aggiunto dei bottoni colorati.




giovedì 10 settembre 2009

Si ricomincia!

Con l'arrivo del fresco la mia voglia di lavorare è finalmente tornata. Per questo motivo si sono riaperte le ante dell'armadio che funge da cestino dei lavori e ho recuperato schemi, matassine e tele da ricamo.

















La scelta è stata un pò difficile: da quando è nata la mia passione per il punto croce (nel lontano 1997), ho comprato tanti di quegli schemi che probabilmente mi ci vorranno 10 vite per poterli realizzare tutti, comunque alla fine ho deciso di ripartire dagli amici del bosco di Renato Parolin.

Sono tre simpaticissimi quadretti che non vedo l'ora di veder appesi in casa mia. Nella foto si può vedere l'inizio del primo.

Per questi lavori sto utilizzando la Linda di colore beige e devo dire che mi piace tantissimo.


P.S nell'armadio ci sono anche un pò di ufo, ma per adesso stanno lì, poi ci penserò!

martedì 8 settembre 2009

Eccomi qua!





















Dopo aver navigato per mesi nei fantastici blog delle appassionate di punto croce e lavori femminili ho deciso di crearmene uno tutto mio. Mi chiamo Laura, ho 41 anni, sono sposata e ho due piccole pesti che mi riempiono la giornata, comunque riesco sempre a trovare qualche oretta da dedicare alle mie grandi passioni: il punto croce, il patchwork e i libri.
Mi piace anche collezionare gufi e civette.
Durante una gita al Santuario di Oropa in agosto ho acquistato un gufo segnatempo e con il caldo che ha fatto dalle mie parti (abito in provincia di Milano) è sempre stato di un azzurro intenso.Per me che soffro il caldo e preferisco le mezze stagioni (ma non disdegno neanche l'inverno) averlo per casa è stata una vera agonia.
Ne ho acquistati alcuni anche durante le mie vacanze a Cesenatico e a San Marino (che caldo che faceva) e ho scoperto sul web che ci sono tantissime persone che come me amano questi misteriosi animali.
Ho allegato alcune foto delle mie vacanze e nei prossimi giorni vi terrò informate riguardo ai miei lavori.

Gli effetti speciali dell'amore di Angela Iezzi

  Descrizione   Ashley Morgan ha ventiquattro anni, una grande passione per i libri e pensa che il suo futuro sia già scritto: pre...